Developed in conjunction with Ext-Joom.com

REGOLAMENTO RECANTE LE MODALITÁ DI PUBBLICAZIONE NEL SITO INTERNET ISTITUZIONALE DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE, DELLA GIUNTA COMUNALE E DEGLI OGGETTI DELLE DETERMINAZIONI DIRIGENZIALI

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n° 11 del 26/04/2012



Art. 1 - OGGETTO

  1. Il presente regolamento, nel rispetto delle norme del Titolo III° - Capo II° del Codice in materia di protezione dei dati personali approvato con D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e smi, nonché delle disposizioni introdotte con il Regolamento comunale per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari, ai sensi dell’art. 20 del codice sulla privacy, disciplina le modalità di diffusione delle deliberazioni adottate dal Consiglio comunale, dalla Giunta comunale e delle determinazioni dirigenziali, mediante la loro pubblicazione nel sito Internet istituzionale del Comune di Arvier.

Art. 2 - PRINCIPI

  1. Il Comune di Arvier riconosce e garantisce il diritto di accesso ai documenti amministrativi a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, ai sensi dell’art. 22 della L. 7 agosto 1990, n. 241, come modificato dalla L. 11 febbraio 2005, n. 15 e dalla L. 18 giugno 2009, n. 69, nonché ai sensi dell’art. 40 della Lr 6 agosto 2007, n. 19.
  2. L’articolo 54 del vigente Statuto comunale disciplina il diritto di accesso agli atti amministrativi del Comune di Arvier.
  3. L’articolo 2 della L. 7 giugno 2000, n. 150 definisce forme, strumenti e prodotti delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni, in particolare, il comma 2 dispone che: “Le attività di informazione e di comunicazione sono attuate con ogni mezzo di trasmissione idoneo ad assicurare la necessaria diffusione di messaggi, anche attraverso la strumentazione grafico-editoriale, le strutture informatiche, le funzioni di sportello, le reti civiche, le iniziative di comunicazione integrata e i sistemi telematici multimediali”.
  4. Alla luce dei principi di trasparenza dell’attività amministrativa, il Comune di Arvier intende garantire una maggiore conoscibilità delle decisioni e dei provvedimenti assunti mediante deliberazioni del Consiglio comunale, della Giunta comunale, e delle determinazioni dirigenziali.
  5. La maggiore conoscibilità deve essere perseguita nel rispetto dei diritti dei terzi, della legislazione vigente e, segnatamente, delle disposizioni del Codice in materia di protezione dei dati personali.

Art. 3 - SITO INTERNET

  1. Le deliberazioni di Consiglio e Giunta e le determinazioni dirigenziali sono pubblicate, secondo le modalità stabilite negli articoli seguenti, sul sito Internet istituzionale del Comune di Arvier.
  2. Le deliberazioni di Consiglio e Giunta sono pubblicate in forma integrale sul sito una volta pubblicate all’Albo Pretorio e sono rese disponibili, anche successivamente allo spirare del termine previsto per la loro pubblicazione, attraverso la creazione di un archivio informatico.
  3. Le determinazioni dirigenziali sono rese disponibili sul sito, attraverso la creazione di un archivio informatico, mediante la pubblicazione del solo oggetto e dei dati identificativi delle stesse.
  4. Resta comunque garantito, a richiesta, il rilascio in copia delle determinazioni dirigenziali a chiunque vi abbia interesse per la tutela di situazioni giuridicamente rilevanti, ai sensi dell’art. 22 della L. 7 agosto 1990, n.241, come modificato dalla L. 11 febbraio 2005, n. 15 e dalla L. 18 giugno 2009, n. 69, nonché ai sensi dell’art. 40 della Lr 6 agosto 2007, n. 19.
  5. La pubblicazione sul sito Internet non sostituisce in alcun modo le forme di pubblicità prescritte dalla legge, né pregiudica il diritto di accesso agli atti amministrativi.
  6. Il testo pubblicato è da intendersi non ufficiale; l'unico testo definitivo è da intendersi quello cartaceo conservato dall'ente e disponibile con le modalità ed i limiti prescritti dalla legge.
  7. L’aggiornamento dell’archivio è effettuato entro e non oltre la fine del mese successivo a quello di adozione dell'atto.
  8. Il testo è pubblicato con modalità tecniche idonee ad impedire l'indicizzazione da parte dei motori di ricerca sulla base dei termini presenti nei documenti. È permessa una indicizzazione ad esclusivo uso interno al sito istituzionale, per il funzionamento di una funzionalità di ricerca interna al sito stesso e fruibile dai navigatori esclusivamente dal sito istituzionale.

Art. 4 - DISCIPLINA DEI CASI DI ESCLUSIONE

  1. Sono sottratte alla diffusione tramite il sito Internet istituzionale del Comune di Arvier le parti di deliberazioni del Consiglio comunale e della Giunta comunale contenenti dati sensibili.
  2. Ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, si intendono per dati sensibili i dati personali idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione ai partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale.
  3. Sono sottratti altresì alla diffusione i dati giudiziari di cui all’art. 4, comma 1, lettera e) del D. Lgs. 30 giugno 2003, n.196.
  4. Per dati giudiziari si intendono i dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all’art. 3, comma 1, lettere da a) a o) e dalle lettere da r) a u) del D.P.R. 14. novembre 2002, n. 313, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli articoli 60 e 61 del codice di procedura penale.
  5. Su ogni proposta di deliberazione sottoposta al Consiglio o alla Giunta il Responsabile del Servizio interessato dovrà necessariamente inserire nel dispositivo della stessa una delle seguenti diciture:
    • “di diffondere il presente atto tramite la pubblicazione sul sito Internet comunale”;
    • “di diffondere, al termine del periodo di differimento, il presente atto tramite il sito Internet istituzionale del Comune di Arvier”;
    • “di sottrarre il presente atto alla diffusione tramite il sito Internet istituzionale del Comune di Arvier, in quanto contenente dati sensibili e/o giudiziari”
  6. Nei casi in cui la conoscenza delle deliberazioni del Consiglio comunale e della Giunta comunale, pure contenendo dati sensibili, sia ritenuta di preminente interesse, prima della pubblicazione nel sito Internet dovranno essere rimossi od oscurati nel testo delle medesime i dati sensibili e i dati giudiziari ed ogni altra informazione che permetta, direttamente o indirettamente, l’attribuzione a persone determinate o determinabili di informazioni di natura sensibile e/o giudiziaria.
  7. Non sono pubblicate nel sito Internet comunale le deliberazioni ed ogni altra informazione per le quali norme di legge o di regolamento escludono o differiscono il diritto di accesso di cui all’art. 24, della L. 7 agosto 1990, n.241 e smi e di cui agli artt. 41 e 42 della Lr 6 agosto 2007, n. 19.

Art. 5 - PUBBLICITA’

  1. Alle disposizioni del presente regolamento sarà data idonea pubblicità.

Art. 6 - ENTRATA IN VIGORE

  1. Il presente regolamento, dopo l’approvazione, è pubblicato per quindici giorni all’Albo pretorio del Comune di Arvier ed entra in vigore il giorno successivo all’ultimo di pubblicazione.
Notizie

Arvier Stemma                      Proloco Arvier nuovo

P

Da Venerdì 12 a Domenica 14 Gennaio, 3 giorni di festa per il Santo Patrono!!

Scarica: IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

Scarica: LOCANDINA PIECE THEATRALE

Prenotazioni per il PRANZO DEL PATRON entro il 9 gennaio

Scarica: IL MENU


comunit unite gp

COMUNICATO STAMPA

– Grand Paradis: la beffa maggiore è per gli utenti del casello Aosta-Ovest che si recano alla scoperta del territorio del Gran Paradiso e del suo Parco Nazionale –

L'anno nuovo è appena cominciato e nei Comuni del Gran Paradiso iniziano a fioccare i reclami da parte di turisti e residenti per il caro autostrade.
Da qualche tempo, i Comuni facenti capo all'Unité des Communes Grand Paradis stanno valutando un’azione per l’annosa questione che danneggia le proprie località, ovvero il pagamento dell'intera tratta autostradale sino a Courmayeur anche per coloro che, oltrepassato il casello Aosta-Est, lasciano l'autostrada all'altezza di Aymavilles all'uscita Aosta-Ovest.
Nei giorni scorsi, la questione è stata ampiamente discussa in seno alla Giunta dell’Unité, dove i Sindaci, in modo unanime, hanno decretato l'assurdità della situazione, particolarmente beffarda per gli utenti in uscita su Aosta-Ovest, poiché, se non dotati di Telepass, anche percorrendo i soli 10 km che separano Aosta-Est da Aosta-Ovest, questi pagano l’intera tratta sino a Courmayeur. Questo sfavorisce i residenti che lavorano fuori valle (e non possono aderire agli sconti per le tratte fisse) e tutti coloro che utilizzano l’autostrada per andare in Piemonte o in bassa valle, anche per il rifornimento di merci. Ma il danno maggiore è verso i turisti e in particolare verso gli stranieri che scelgono la Valle d'Aosta per visitare il territorio del Gran Paradiso e il suo Parco Nazionale, che, ovviamente, non sono dotati di Telepass.
La situazione è veramente assurda se si considera che ad Aosta-Ovest esiste un casello (diversa la situazione a Morgex!) ma non vi è uno stallo preposto affinché coloro che non sono dotati di Telepass possano pagare il giusto pedaggio. Molti turisti dicono candidamente che è molto più conveniente scegliere altre località delle Alpi, piuttosto che venire in Valle d’Aosta e dover pagare il salasso della A5, con la beffa aggiuntiva dell'uscita su Aosta-Ovest per la quale si paga il pedaggio per la tratta non percorsa fino a Courmayeur.
L'auspicio è che si possa aprire al più presto un tavolo di discussione con RAV e Regione poiché la situazione, soprattutto con i nuovi aumenti, per i Comuni dell’area Grand Paradis non è più sostenibile.

I Sindaci dei Comuni
dell’Unité des communes valdôtaines Grand-Paradis
Mauro Lucianaz
Romana Lyabel
Loredana Petey
Franco Allera
Vittorio Anglesio
Corrado Oreiller
Laura Cossard
Davide Sapinet
Paolo Lavy
Massimo Pepellin
Riccardo Moret
Giuseppe Dupont
Bruno Jocallaz


Benessere Sociale in Valle d'Aosta

Da qualche mese è attivo il "Portale del benessere sociale in Valle d'Aosta", strumento informativo rivolto a tutti i cittadini, che fornisce la mappa dei servizi erogati sul territorio regionale e le informazioni necessarie per accedervi.


112evidenza

Da martedì 11 aprile 2017 é attivo sull’intero territorio regionale il nuovo Numero Unico Europeo dell’Emergenza, 112.
Il Numero Unico Emergenza 112 risponde a tutte le chiamate di emergenza e garantisce un’unica “prima risposta” a tutte le chiamate di soccorso.

Leggi tutto: 112 Numero Unico Europeo dell’Emergenza