Developed in conjunction with Ext-Joom.com

REGOLAMENTO PER L’ORGANIZZAZIONE
DEL DISTACCAMENTO COMUNALE
DEI 
VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 15/04/2013

Art. 1 - Oggetto del regolamento

  1. Il presente Regolamento disciplina i compiti e le modalità organizzative relativi allo svolgimento delle attività di interesse comunale che possono essere svolte dal personale volontario del distaccamento comunale del Corpo valdostano dei vigili del fuoco, ai sensi della legge regionale 10 novembre 2009, n. 37 “Nuove disposizioni per l'organizzazione dei servizi antincendi della Regione autonoma Valle d'Aosta”.
  2. Il presente Regolamento è stato concordato tra l’Amministrazione comunale e il Consiglio del distaccamento, ai sensi dell’art. 63, comma 2, della lr 37/2009.

Art. 2 - Compiti di interesse comunale dei vigili del fuoco volontari

  1. In applicazione di quanto previsto dall’art. 63 della l.r. 37/2009, i vigili del fuoco volontari svolgono, in particolare, i seguenti compiti:
    • monitoraggio preventivo del territorio, nei casi previsti dal Piano di Protezione civile comunale, o qualora l’Autorità comunale rilevi una situazione di pericolosità;
    • verifica semestralmente del corretto funzionamento degli idranti presenti sul territorio comunale e dellealtre risorse idriche funzionali al piano antincendio;
    • supporto nella gestione della viabilità comunale in caso di manifestazioni di interesse comunale e/o regionale o per altre particolari necessità, su incarico del Sindaco.
    • pulizia dei bacini di riserva idrica con funzioni di supporto alla rete idrica antincendio;
    • pulizia dei ruscelli e canali che alimentano i bacini di cui al punto precedente con relativa verifica e pulizia degli scoli di deflusso;
    • pulizia e mantenimento, su esplicita richiesta del Sindaco, dei sentieri e delle piste tagliafuoco presentisul territorio comunale;
  1. Previo accordo tra le Amministrazioni interessate, il personale volontario del distaccamento comunale si rende disponibile ad effettuare le suddette attività, in caso di necessità, anche nel territorio di altri Comuni.

Art. 3 - Impegni del Comune

  1. Nei limiti delle proprie risorse finanziarie, ai sensi dell’art. 65, comma 2, della lr 37/2009, l’Amministrazione comunale contribuisce al funzionamento del distaccamento assicurando:
    • il potenziamento delle attrezzature e dei generi di equipaggiamento del distaccamento, previa eventuale disponibilità economica finanziaria e previo assenso del Comandante regionale dei vigili del fuoco;
    • il sostegno all’attività di formazione e di aggiornamento di gruppi giovanili aspiranti vigili del fuoco, svolta dal distaccamento;
    • l’assegnazione di una sede e di arredi idonei, in base alle necessità logistiche ed operative del distaccamento.

Art. 4 - Modalità di finanziamento del distaccamento

  1. Il distaccamento comunale è finanziato con le modalità previste dall’art. 66 della lr 37/2009.
  2. L’Amministrazione comunale prevede nel proprio bilancio le risorse finanziarie proprie e quelle trasferite dalla Regione autonoma Valle d’Aosta, da altri enti e da soggetti privati, al fine di garantire il funzionamento del distaccamento e lo svolgimento delle attività del distaccamento stesso. In particolare:
    • il contributo regionale previsto all’art. 67, comma 1, della lr 37/2009 viene trasferito al distaccamento comunale entro novanta giorni dal versamento da parte della Regione. Il distaccamento presenta all’Amministrazione comunale, entro novanta giorni dalla chiusura dell’esercizio finanziario, un rendiconto sull’utilizzo di tali fondi; in caso di utilizzo parziale, i fondi residui sono rendicontati negli esercizi finanziari successivi;
    • nel caso in cui per le attività del distaccamento siano richiesti ulteriori contributi al Comune, rispetto a quanto previsto dall’art. 3 del presente Regolamento, gli stessi sono erogati con le modalità previste dal Regolamento comunale sui contributi.

Art. 5 - Gruppi giovanili aspiranti Vigili del fuoco

  1. Il distaccamento promuove e organizza attività di promozione e di formazione al fine di favorire l’istituzione di gruppi giovanili aspiranti Vigili del fuoco volontari.
Notizie

Distribuzione mascherine protettive alla popolazione

Nella giornata odierna (sabato 30 maggio), consiglieri comunali insieme a vigili del fuoco volontari e altri volenterosi arveleins, distribuiranno in ogni casa, 3 mascherine protettive a testa che l'Amministrazione comunale ha ricevuto dalla Protezione Civile.

Mascherine low


telegram arvier

SERVIZIO DI MESSAGGISTICA ISTANTANEA TELEGRAM
CANALE ISTITUZIONALE DEL COMUNE DI ARVIER

Utilizzando TELEGRAM, l’applicazione gratuita di messaggistica istantanea per smartphone e tablet, il Comune di Arvier ha attivato il canale comunediarvier, per comunicare tempestivamente tutte le informazioni in nostro possesso e fondamentali per fronteggiare al meglio, tutti insieme, l’emergenza coronavirus che stiamo vivendo.

Leggi tutto: Iscriviti al canale Telegram del Comune di Arvier

Vietati Abbrucciamenti


stemma arvier

AVVISO ALLA POPOLAZIONE

MISURE URGENTI IN MATERIA DI CONTENIMENTO E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19
(ai sensi dell’allegato 1 al DPCM 04/03/2020).

Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, si raccomanda di mettere in atto le seguenti precauzioni:

  1. lavarsi spesso le mani;
  2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  3. evitare abbracci e strette di mano;
  4. mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro;
  5. igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
  6. evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l’attività sportiva;
  7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
  9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
  10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  11. usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati o se si presta assistenza a persone malate.

Arvier, lì 06/03/2020

Il Sindaco
Mauro LUCIANAZ

Scarica l'avviso